“IL REGIME DELL’ARTE. PREMIO CREMONA 1939-1941”: intervista al Prof. Rodolfo Bona

Print Friendly, PDF & Email

Si concluderà il 24 febbraio la mostra “IL REGIME DELL’ARTE. PREMIO CREMONA 1939-1941” allestita nelle sale del Museo Civico di Cremona e curata da Vittorio Sgarbi e da Rodolfo Bona, docente di Storia dell’Arte del nostro liceo.

Sotto si riporta uno stralcio dell’intervista al prof. Bona di Marida Brignani, apparsa sul sito di didattica della storia in rete novecento.org, a cura dell’Istituto Nazionale Ferruccio Parri. La versione integrale dell’intervista è disponibile al seguente link.

“Ottant’anni dopo, nelle sale del Museo Civico di Cremona che lo ospitarono nel 1940 e nel 1941, si espongono per la prima volta trenta dipinti che parteciparono alla rassegna. Un’occasione ghiotta per gli storici contemporaneisti, per gli storici dell’arte, per gli insegnanti, per i cittadini tutti che hanno l’opportunità di vedere riunita una parte significativa delle opere superstiti, oggi fonte iconografica rilevante per comprendere il registro della propaganda di regime negli anni che precedettero e coincisero con l’entrata in guerra dell’Italia.  Ma anche un’occasione per riprendere lo studio della storia artistica di questo travagliato periodo, per decenni accantonata se non rimossa dalla storia dell’arte del Novecento italiano.

La mostra, organizzata dal Comune di Cremona e da Contemplazioni, che ha seguito l’allestimento e la redazione del catalogo, è stata curate da Vittorio Sgarbi e Rodolfo Bona, che intervistiamo per cogliere il filo conduttore dell’esposizione e le sue potenzialità didattiche”.